Valorizzazione Eccellenze - Liceo Classico G.C. Tacito di Terni

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Valorizzazione Eccellenze

Attività e Progetti > Progetti


VALORIZZAZIONE DELLE ECCELLENZE


A) CertamenTaciteum  (Referente: Prof.ssa Patrizia Giulivi)

IlCertamen Taciteumha la finalità di onorare la memoria di Tacito, di supposte origini ternane, e, al tempo stesso, rivitalizzare lo studio del Latino, lingua in sé conclusa ma non esaurita nella sua funzione di portatrice e rivelatrice delle radici linguistiche e culturali di ampia parte della civiltà europea e occidentale. È inoltre finalità del Taciteum, anche al di là degli aspetti linguistici, invitare i giovani a riscoprire, con studi e ricerche, le origini classiche della cultura europea.Certamen Taciteum è stato inserito dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca fra le iniziative per la valorizzazione delle eccellenze, a partire dall'anno scolastico 2007/2008.Taciteumsi svolge con il supporto di cinque Facoltà universitarie: Facoltà di Lettere dell'Università “La Sapienza” di Roma, Facoltà di Lettere dell'Università di Cassino, Facoltà di Lingue dell'Università “La Tuscia” di Viterbo, Facoltà di Lettere dell'Università di Perugia, Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università di Perugia.contributo è fornito dalla Associazione Italiana di Cultura Classica, Delegazione di Terni.Enti erogatori dei finanziamenti sono: la Regione Umbria, la Provincia di Terni, il Comune di Terni, le Circoscrizioni Tacito e Interamna, la Fondazione CARIT di Terni, il Lions Club Host Terni, il Rotary Club Terni.Taciteumsi articola in tre diverse sezioni: la Sezione Certamen, la Sezione Certamenela Sezione“I giovani e la classicità”
Il Certamenè riservato ai giovani frequentanti l'ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado del territorio nazionale. Scuola ha facoltà di organizzare un per selezionare i propri partecipanti al Taciteumconsiste nella traduzione di un brano tratto dalle opere di Tacito, accompagnata da succinta illustrazione - in lingua italiana - che inquadri il brano stesso nel contesto storico-culturale suo proprio e nelle scelte di lingua e di stile operate dal suo autore. Commissione Nazionale del Certamen Taciteumè presieduta dal Prof. Piergiorgio Parroni, docente di Filologia classica presso l'Università “La Sapienza” di Roma. Gli altri membri della Commissione sono: il Prof. Paolo De Paolis, Preside della Facoltà di Lettere presso l'Università di Cassino e il Prof. Bonamente, Preside della Facoltà di Lettere dell'Università di Perugia. Gli altri Commissari sono docenti di ruolo di Latino nel Liceo Classico “G..to” di Terni, nel Liceo Scientifico “G. Galilei” di Terni, nel Liceo Scientifico “R. Donatelli” di Terni e nell'Istituto Socio-Pedagogico “F.ngeloni” di Terni e membri designati dall'Associazione Italiana di Cultura Classica.vincitori della prova del Certamen Taciteumsono individuati dalla Commissione previa correzione collegiale degli elaborati, che tiene conto dei criteri prestabiliti dalla stessa Commissione, con particolare riguardo alla correttezza dell'interpretazione e alla resa in linguaggio appropriato per la traduzione, e alle competenze storiche e letterarie per il commento.primi dieci alunni classificati viene assegnato un premio in denaro, il cui ammontare è stabilito dal bando annuale.

Il Certamen, nello spirito della promozione del Latino e del miglioramento della sua didassi, si articola in tre sotto-sezioni: la prima dedicata agli studenti del secondo anno del corso di studi secondari di secondo grado, la seconda a quelli del terzo anno, la terza a quelli del quarto anno. La prova consiste nella traduzione, unita a breve commento libero, di un brano di storici latini, di difficoltà adeguata al livello scolastico delle sezioni. Al fine di consentire lo svolgimento di esercitazioni in vista della prova nazionale del Certamen, nel Bando annuale viene indicata, per ogni sotto-sezione, l'opera da cui sarà tratto il brano oggetto della traduzione.Certamenviene gestito autono-mamente dalle scuole partecipanti, ciascuna delle quali deve, comunque, istituire una Commissione locale, formata da almeno 2 docenti di Latino e assegnare alla prova una durata massima di 4 ore. La Commissione nazionale provvede ad inviare, per tempo, ad ogni Commissione locale i tre brani oggetto della prova. Quindi, nel giorno stabilito dal Bando annuale, ha luogo la gara, secondo le modalità organizzative ritenute più idonee dalle singole scuole.Commissione locale, per ciascuna delle sotto-sezioni del Certamen, segnala alla Commissione nazionale, entro la data stabilita dal Bando annuale, il nominativo dello studente autore della prova giudicata migliore. La Commissione nazionale provvede a inviare a ciascuno dei vincitori locali l'attestato di merito.

LaSezione“I giovani e la classicità”ha come fine quello di incoraggiare i giovani allo studio della civiltà latina in tutti i suoi aspetti, non solo linguistici, ma anche culturali, sociali, politici ed economici.Sezione“I giovani e la classicità”èriservata agli studenti del triennio degli istituti secondari di secondo grado. Si partecipa alla gara con la produzione di elaborati appartenenti alla tipologia del saggio breve. Il tema viene scelto dalla Commissione nazionale e trasmesso alle scuole attraverso il Bando annuale. Gli elaborati possono essere prodotti sia da intere classi, sia da gruppi di studenti, sia da singoli studenti.autori dell'elaborato risultato vincitoreviene assegnato un premio, il cui importo è stabilito dal Bando annuale. I criteri di valutazione della Commissione nazionaletengono conto della dimensione espressiva, strutturale e critico-culturale.occasione dello svolgimento del Certame Taciteum hanno luogo alcuni due eventi collaterali: una conferenza, a cura di uno dei docenti universitari facenti parte della Commissione Nazionale, su argomenti connessi con l'opera di Tacito e una rappresentazione teatrale messa in scena dal Laboratorio Teatrale del Liceo Classico Statale “G.C.to”.



B) Olimpiadi

della Chimica (Referente: Anna Maria Landini)

Il progetto della Chimica, rivolto agli studenti delle quinte ginnasiali e delle classi liceali, è un appuntamento “storico” per il nostro liceo in cui ragazzi, di differenti classi, collaborano insieme per approfondire la loro preparazione in chimica in vista della selezione regionale che ogni anno si svolge alla fine del mese di aprile. finalità primaria è quella di accrescere la curiosità e l'interesse nei confronti di una disciplina da sempre considerata dai più “ostica” se non addirittura “incomprensibile” e di guidare gli studenti nella risoluzione di a scelta multipla.

della Matematica (Referente: Roberta Bartoloni)

Il progetto della Matematica è rivolto agli studenti della scuola che hanno un particolare interesse per la matematica e consiste nella partecipazione a gare, sia individuali sia di squadra, che si svolgono nell'ambito della provincia. scopo principale del progetto è quello di aumentare tra i giovani l'interesse per la matematica, dando loro l'opportunità di affrontare problemi un po' diversi , nella forma, da quelli incontrati a scuola, ma in grado di aumentare la loro attenzione anche per quello che si fa in classe.

di Italiano (Referente: Annarita Bregliozzi)

Il liceo classico partecipa alla competizione nazionale denominata “di Italiano”, indetta dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e per l'Autonomia Scolastica -, in collaborazione con l'Università degli Studi di Torino. 'iniziativa si propone di:
• incentivare e sollecitare lo studio della lingua italiana e delle forme della letteratura italiana come elementi essenziali della formazione culturale di ogni studente oltre che indispensabili strumenti di conoscenza;
• stimolare negli studenti l'interesse a guidare e a migliorare i propri processi di apprendimento.
Le Olimpiadi sono rivolte agli studenti delle seguenti classi di scuole statali e paritarie:
ultimo biennio di scuola primaria; secondaria di I grado; biennio delle scuole secondarie di secondo grado, compresi gli studenti del secondo biennio e dell'ultimo anno dei licei italiani all'estero.;biennio e ultimo anno delle scuole secondarie di secondo grado, compresi gli studenti del secondo biennio e dell'ultimo anno dei licei italiani all'estero.;
La partecipazione è individuale. Ogni istituzione scolastica può iscrivere a 30 studenti, per ogni indirizzo di studi, in base ad autonomi criteri di scelta che tengano comunque conto del merito.
Lo svolgimento delle Olimpiadi si articola in tre fasi:
 • fase di istituto; fase di selezione regionale; fase nazionale.argomenti delle prove rimandano ai diversi ambiti della lingua: ortografia, morfologia, sintassi, lessico, organizzazione del testo.
Le prove si basano prevalentemente su materiale autentico (giornali, letteratura, parlato).

della Lingua Inglese - Concorso Kangourou (Referente: Laura Crovari)

Il progetto Italia, in collaborazione con LCCI (Chamber of Commerce and Industry), ente certificatore riconosciuto dal MIUR e dal Council, e con il patrocinio del Dipartimento di Scienze del Linguaggio e Lingue Straniere Comparate dell'Università degli Studi di

Milano, organizza il gioco-concorso nazionale Kangourou della Lingua Inglese rivolto, tra gli altri, a studenti e studentesse che frequentino la scuola secondaria di secondo grado. Esso tende a diffondere tra gli studenti l'interesse per la lingua inglese e si articola in varie fasi, l'ultima delle quali è nazionale. I primi classificati riceveranno riconoscimenti e premi e la possibilità di conseguire la certificazione per il livello per il quale si è gareggiato (per il nostro istituto B1 e B2) nonché il riconoscimento dell'eccellenza nelle graduatorie del Ministero dell'Istruzione.

del Latino (Referente: Anna Maria Pescolloni)

C) Progetto PARLAMENTO EUROPEO DEI GIOVANI (Referente: Annarita Bregliozzi)

Il progetto, riconosciuto come iniziativa volta alla valorizzazione delle eccellenze del Ministero dell'Istruzione - dell'Università - della Ricerca,  è rivolto agli studenti del 3° e 4° anno. Lo European Youth Parliament (EYP) ha come scopo la promozione e lo sviluppo di una vasta dimensione europea fra i giovani attraverso il confronto con coetanei di altre nazioni su argomenti di attualità (diritti umani, ecologia, sanità etc.). All'interno di questo forum i giovani di ogni paese europeo imparano a conoscere questioni “calde” della politica europea, nellaconsapevolezza dell'eterogeneità di culture e comportamenti a livello nazionale ed europeo;?i giovani si interessano così al processo democratico e ai problemi di attualità a livello europeo e mondiale, fino alla elaborazione di una “risoluzione” che, se selezionata, consentirà alla delegazione di studenti di partecipare alle Selezioni Nazionali che sono organizzate ogni anno in città diverse. I risultati del loro lavoro sono poi dibattuti durante la selezione nazionale nel corso di un'Assemblea Generale. Il lavoro dei Comitati è valutato da una Giuria di docenti ed esperti che individuano per ciascuna Selezione Nazionale le delegazioni vincitrici: le delegazioni classificate prime avranno la possibilità di partecipare ad una delle due Sessioni Internazionali organizzate da fldinst HYPERLINK "http://www.eypitaly.org/peg.php?p=eypsf"


   Scarica il Progetto Valorizzazione delle Eccellenze



 
 
V.le Antonio Fratti 12,05100 TERNI - Tel.0744.401273, Fax 0744.407699 - Codice Fiscale: 91066510552
E-mail: tris011005@istruzione.it - PEC tris011005@pec.istruzione.it - CM TRPC01101C
Torna ai contenuti | Torna al menu